Le posizioni per smettere di russare

Per il rapporto di coppia, il russare può essere deletereo, non solo per la persona che ne soffre, ma anche per il o la partner che arriva addirittura a cambiare stanza per poter riposare. Ci sono numerose soluzioni da provare per risolvere il problema; una delle più semplici è quella di dormire in posizioni diverse: che ci crediate o no, la posizione di una persona mentre dorme può influenzare notevolmente la capacità di russare.

Per esempio posizionare un piccolo cuscino sotto il mento, oppure semplicemente appoggiare la mano, può notevolmente ridurre il russare. Questo perchè il fenomeno del russare si verifica molto spesso quando c’è un rilassamento della pelle intorno alla zona del collo, con qualcosa posto sotto il mento la zona del collo verrà “rassodata” e si ridurrà la capacità dell’aria di vibrare. Questa soluzione vale per coloro che di notte non si muovono molto altrimenti il cuscino può facilmente essere spazzolato via durante il sonno.
Inoltre è opportuno modificare la posizione nel sonno, sarebbe meglio dormire di lato aiutandosi con un cuscino posto dietro alla schiena per evitare di tornare in posizione supina e continuare a russare. Sostenere la zona addominale collocando un piccolo cuscino sotto la parte inferiore della schiena, è un’altra posizione per smettere di russare: oltre a fornire un comfort aggiuntivo, apre le vie aeree consentendo una respirazione più facile con meno sforzo.
Altra posizione è quella di sollevare la testa mettendo un cuscino sotto il capo al fine di alleviare la congestione nasale. Ciò può notevolmente ridurre il rumore provocato dal russare, ma è una posizione che se mantenuta tutta la notte, può facilmente causare dolori al collo.
Molti russatori accaniti per lo più lo fanno attraverso la bocca. Dormire su un fianco aiuta a mantenere la bocca chiusa durante il sonno riducendo così il rumore del russare. L’uso di un cuscino dietro la schiena che mantenga la posizione, può essere utile a chi non è abituato a dormire di lato.
I consigli sopra elencati sulle posizioni da adottare per smettere di russare, possono non essere la soluzione definitiva per tutti coloro che russano, ma sicuramente può ridurne la capacità o per lo meno l’udibilità. Se il russare continua nonostante tutti i tentativi di fermarlo, l’apnea del sonno può essere la causa. L’apnea notturna è un disturbo del sonno grave e che porta a molti rischi per la salute. E’ necessaria, in questo caso, una visita con uno specialista per affrontare al meglio il problema.